Non si sevizia un paperino: lo sapevate?

1 Apr

Curiosità sul film italiano della settimana! di Rocco

-Inizialmente il titolo doveva essere Non si sevizia Paperino ma la Disney si oppose e alla fine si aggirò il problema con l’aggiunta dell’articolo.

-Lucio Fulci fu processato per la scena in cui la Bouchet nuda provoca sessualmente un bambino, ma riuscì a farsi assolvere dimostrando di aver usato come controfigura un nano maggiorenne.

(qui sopra la scena tagliata, andata in onda su Rete Quattro)

-Fulci inoltre era fresco di censura per la mitica commedia Nonostante le apparenze… e purché non si sappia…all’onorevole piacciono le donne e il film uscì con il divieto ai minori di 18 anni

-Il film ebbe un ottimo riscontro al botteghino e con il titolo di Don’t torture a duckling gode di buona popolarità fra i cinefili americani

-Per il ruolo del prete si pensò a Massimo Ranieri, che rifiutò per paura di perdere la fama di divo per famiglie. Al suo posto fu preso il francese Marc Parel, volto noto dei poliziotteschi, che si rivelò una scelta azzeccata e che poco tempo dopo morirà per overdose a soli 34 anni.

-Fulci è uno dei massacratori che appare nella scena del cimitero.

-Riz Ortolani compose la colonna sonora utilizzando la tecnica della musica soave che accompagna immagini di grande violenza. Lo aveva già fatto per Mondo cane e lo farà in seguito in maniera magistrale per Cannibal Holocaust.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: